terriccio_germoglio

Coltiviamo con passione e
raccogliamo il lusso dalla terra

Fontebio è un’azienda con un progetto speciale.

L’esperienza decennale e il lavoro quotidiano della nostra famiglia ha maturato il desiderio di produrre varietà ortofrutticole, in sintonia con il potenziale unico dell’acqua minerale, della nostra sorgente.

Tutta la nostra produzione viene innaffiata con acqua minerale.

Un tesoro inestimabile

Dalla nostra sorgente sgorga Acqua Fonteblu, che vive tra i più antichi bacini d’acqua esistenti al mondo. Una lunga strada dell’acqua nel tempo e nella natura.

Questa è la storia di un’acqua purissima. Che come un antico tesoro va preservato.

L’acqua oggi è simbolo di progresso, evoluzione e benessere. L’educazione, la conoscenza e una nuova consapevolezza hanno diffuso il concetto di privilegio dell’acqua.

Il pregiato cibo degli Dei

Dentro e fuori è stata messa in evidenza varietà, selvaticità, natura. Vizi, virtù e specificità. Gli asparagi rappresentano un “Primato della mensa di Apollo”.
Il suo priapismo è quasi nascosto dalla ricchezza del fusto e dalla presenza abbondante dei suoi frutti gialli, drupe, sostenuto da una radice complessa e ricca di celle di germogli che si propagano orizzontalmente.
Un germoglio che nasce tenero per morire digerito con esalazioni che desiderano lasciarne la memoria. Come se la natura volesse segnare, come una gatta, il suo territorio, lasciare la sua impronta nella profonda intimità dei sensi.
E gli dei sdraiati sull’Olimpo se li gustavano irrorati della luce primaverile del sole, crudi.

Arte da mangiare

Divertente ispirazione tra artisti e gastronomi nel gioco dell’arte figurativa in parallelo a quella gastronomica. L’asparago ispira la raffigurazione di forma e di colore per trasformarsi in proposta gastronomica.

Ne sono conseguite pietanze fantastiche per il piacere folle del palato anche derivate da opere d’arte astratte, financo da quelle futuriste capaci di contenere i virgulti ammorbiditi dalla cottura sfibrante che ha scolpito per nostro diletto a tavola…ed ecco gli asparagi come pennellate.